Richiedi il visto per Cuba e l'assicurazione viaggio per andare a Cuba
- IT EN FR ES

PAESI SCHENGEN

PAESI SCHENGEN


Il seguito è riportato un elenco di paesi che attuano integralmente l'acquis di Schengen (i cosiddetti paesi in via di completamente di esecuzione), insieme a dettagli di quando i controlli alle frontiere sono stati o sono destinati ad essere soppressi:



Nazione

 

Controlli alle frontiere aboliti

 

Belgio, Francia, Germania, Grecia, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Spagna

26 Marzo 1995

Italia

26 Marzo 1997

Austria

1 Dicembre 1997

Grecia

26 Marzo 2000

Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia, Svezia

25 Marzo 2001

Repubblica ceca, Estonia, Ungheria, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Slovacchia, Slovenia

21 Dicembre 2007

Svizzera

12 Dicembre 2008 (frontiere terrestri), 29 Marzo 2009 (frontiere aeree)

Liechtenstein

19 Dicembre 2011



Dopo l'abolizione completa di controlli alle frontiere interne chiunque in possesso di un visto uniforme Schengen possono entrare in qualsiasi altro paese la piena applicazione per un massimo di 90 giorni per periodi di sei mesi per la durata di validità del visto.


Svizzera

In una votazione nel giugno 2005 la Svizzera ha approvato l'accordo con l'Unione europea e la Comunità europea riguardante l'associazione del loro paese con l'acquis di Schengen. La Svizzera ha così applicato le disposizioni dell'accordo di Schengen dal 12 dicembre 2008. I controlli negli aeroporti sono stati aboliti il ​​29 marzo 2009.


La Danimarca, l'Irlanda e il Regno Unito

Disposizioni speciali sono state fatte per Stati membri dell'UE sono la Danimarca, l'Irlanda e il Regno Unito.

Mentre la Danimarca attua integralmente l'acquis di Schengen, ha fatto una prenotazione per la firma dell'accordo di Schengen per quanto riguarda l'attuazione e l'applicazione delle decisioni future prese nel quadro dell'accordo. Si deciderà caso per caso, se partecipare all'ulteriore sviluppo dell'acquis secondo il diritto internazionale, e se incorporare il diritto comunitario sviluppata senza la sua partecipazione nella sua legislazione nazionale. La Danimarca è, comunque, destinata all'attuazione di misure relative alla politica comune dei visti.

Mentre l'Irlanda e il Regno Unito non sono parti dell'accordo di Schengen, possono, con l'approvazione del Consiglio dell'UE, si applicano l'acquis di Schengen in tutto o in parte e partecipano a suo ulteriore sviluppo. Essi non rilasciano visti Schengen e applicare l'accordo di Schengen solo in parte. Il Consiglio dell'Unione europea ha approvato un programma per entrambi i paesi a partecipare alla cooperazione rafforzata tra la polizia e le autorità giudiziarie in materia di giustizia penale, la lotta contro la criminalità legata alla droga e il Sistema d'informazione Schengen (SIS). Nessuno dei due paesi, tuttavia, ha abolito i controlli alle frontiere.


Islanda e la Norvegia

Sebbene né l'Islanda, né la Norvegia sono Stati membri dell'UE, i due paesi attuare pienamente l'acquis di Schengen sulla base dell'accordo di associazione hanno concluso con l'Unione europea il 18 maggio 1999.

Entrambi appartengono (insieme alla Danimarca, Finlandia e Svezia) all'Unione nordica dei passaporti, che ha abolito il controllo delle frontiere comuni dei suoi membri. Il 1 ° dicembre 2000 il Consiglio dell'Unione europea ha deciso che l'acquis di Schengen dovrebbe entrare in vigore in tutti e cinque i paesi appartenenti all'Unione nordica dei passaporti. Da allora Islanda e la Norvegia sono stati pienamente paesi attuando. Le prescrizioni relative al Sistema d'informazione Schengen SIS sono in vigore dal 1 ° gennaio 2000.

Le relazioni tra Islanda e la Norvegia, da un lato e l'Irlanda e il Regno Unito, dall'altro per quanto riguarda le aree dell'acquis di Schengen che si applicano all'Islanda e alla Norvegia sono disciplinati da un accordo approvato dal Consiglio dell'Unione europea il 28 giugno 1999.

In pratica, il non UE membri Islanda e la Norvegia partecipa ai lavori relativo a Schengen attraverso comitati misti che si incontrano parallelamente ai gruppi di lavoro del Consiglio dell'UE. Le loro riunioni partecipano rappresentanti dei governi degli Stati membri dell'UE, la Commissione ei governi dei paesi terzi. Islanda e la Norvegia quindi prendere parte alle discussioni sullo sviluppo dell'acquis di Schengen, ma non in tutte le votazioni a questo proposito.


Andorra e San Marino

Anche se Andorra non ha effettivamente firmato la convenzione di applicazione dell'accordo di Schengen, non ha i controlli alle frontiere con i paesi limitrofi Spagna e la Francia. San Marino non ha firmato la convenzione di applicazione dell'accordo di Schengen sia, ma non ha i controlli al confine con il suo unico vicino, Italia.


Bulgaria, Romania, Cipro e Croazia

Anche se sono stati membri dell'UE, Bulgaria e Romania (adesione il 1 ° gennaio 2007), Cipro (adesione il 1 ° maggio 2004) e la Croazia (adesione il 1 ° luglio 2013) attuare l'acquis di Schengen solo in parte e di conseguenza non rilasciare i visti Schengen.

Alcuni requisiti devono ancora essere soddisfatte prima che l'acquis di Schengen può essere pienamente attuato. Questi includono l'introduzione della seconda generazione del sistema d'informazione Schengen (SIS II) e la positiva conclusione delle valutazioni determinanti che sono di fatto state soddisfatte le condizioni per la piena attuazione. Solo una volta possono essere prese la decisione politica sulla piena attuazione dell'accordo e l'abolizione dei controlli alle frontiere questi passaggi sono stati completati.


Disposizioni di legge selezionati relative all'accordo di Schengen (estratti)

1.    Accordo del 14 giugno 1985 tra i governi degli Stati dell'Unione economica Benelux, della Repubblica federale di Germania e della Repubblica francese relativo all'eliminazione graduale dei controlli alle frontiere comuni: comune Gazette ministeriale 1986, pag. 79 e segg.

2.    Convenzione del 19 giugno 1990 di applicazione dell'accordo di Schengen del 14 giugno 1985 tra i governi degli Stati dell'Unione economica Benelux, della Repubblica federale di Germania e della Repubblica francese relativo all'eliminazione graduale dei controlli alle frontiere comuni (Convenzione di applicazione dell'accordo di Schengen ): BGBl II 1993, pag. 1013 e segg.

3.    Legge del 15 luglio 1993, relativo all'accordo di Schengen del 19 giugno 1990 relativo all'eliminazione graduale dei controlli alle frontiere comuni: BGBl II 1993, pag. 1010 e segg.

4.    Notifica del 20 aprile 1994 l'entrata in vigore della convenzione del 14 giugno 1985 di applicazione dell'accordo di Schengen del 14 giugno 1985 tra i governi degli Stati dell'Unione economica Benelux, della Repubblica federale di Germania e della Repubblica francese relativo all'eliminazione graduale dei controlli alle frontiere comuni (convenzione di applicazione dell'accordo di Schengen): BGBl II 1994, pag. 631 e segg.

5.    Trattato di Amsterdam del 2 ottobre 1997: BGBl II 1998, pag. 386.

6.    Codice frontiere Schengen (regolamento (CE) n 562/2006 del 15 marzo 2006), in vigore dal 13 ottobre 2006.


RICHIEDI IL VISTO PER CUBA




Visto Turistico - Agenzia di Milano per il rilascio del visto per cuba o andare all''estero o visti per andare dall'Italia a Cuba



Ti serve un aiuto o vuoi ricevere info? Contatta un operatore
I nostri uffici sono aperti dal:
LUN al VEN dalle 9:00 alle 13:00 / 14:00 alle 18:30
VISTO TURISTICO CUBA
Via Ponte Seveso, 41- 20125 - Milano, IT (MI) ITALY
Tel (+39) 02 67078247 - 02 67072224
Fax (+39) 02 67387476
info@vistoturisticocuba.com

<<Torna alla pagina precedente