Richiedi il visto per Cuba e l'assicurazione viaggio per andare a Cuba
- IT EN FR ES

Il modo più semplice per richiedere il visto turistico per andare a Cuba e per invitare un cubano in Italia

1) Formula e n. viaggiatori
2) Anagrafica e Date del viaggio
3) Metodo di pagamento
4) Recapito per la spedizione dell’ordine



Informazioni per il Visto per Cuba

Visto Turistico per Cuba serve a tutti i cittadini italiani e alcuni stranieri che devono andare per turismo a Cuba.
Attenzione nel caso di italiani e alcuni stranieri residenti in America che partono dall’aeroporto USA il visto lo devono richiedere nel proprio paese di residenza.
Qui di seguito inseriamo una lista di paesi per i quali non è possibile vendere la tarjeta turistica per Cuba ma solo la polizza viaggi da parte nostra perché anche se il richiedente ha acquisito la cittadinanza italiana farà sempre fede il luogo di nascita a prescindere dalle eventuali cittadinanze acquisite e quindi se il luogo di nascita corrisponde alla lista di questi paesi elencati l’interessato al Visto per Cuba dovrà recarsi personalmente al Consolato per la richiesta del visto di entrata a Cuba.

AFGANISTAN - FILIPPINE - IRAQ - SIERRA LEONE - BANGLADESH - GHANA - KENIA - SIRIA - CAMERUN - GUINEA - NEPAL - SOMALIA - ERITREA - INDIA - NIGERIA - SRI LANKA - ETIOPIA - IRAN - PAKISTAN - YEMEN

Durata del visto per Cuba: 30 giorni di permanenza sul territorio

Vi informiamo che il visto turistico per cuba vale 30 giorni di permanenza da quando fate ingresso a Cuba quindi e’ possibile comprare in anticipo anche se non avete ancora prenotato il volo aereo. Numero di Ingressi possibili a Cuba: singolo ingresso con possibilità di rinnovo a Cuba per altri 30 giorni

Tempi di consegna con corriere: Massimo 1/2 giorni lavorativi in Italia

Attenzione che la consegna nel giorno successivo dipende sempre dalla provincia/città di appartenenza rimangono escluse isole Sicilia e Sardegna.

Assicurazione obbligatoria per Cuba: Si.

Per l'ingresso a Cuba viene richiesta la polizza di assicurazione medica che può essere stipulata con noi all’atto contestuale dell’acquisto del visto per Cuba prima della vostra partenza e con massimali di garanzia in polizza opzionabili in base alla formula da voi scelta.

STEP 1
STEP 2
STEP 3
STEP 4
FASE: 1
Formula scelta:
Numero viaggiatori:
COSTO SPEDIZIONE € 0,00
TOTALE DA PAGARE: € 0,00

DATA INIZIO VIAGGIO:
DATA FINE VIAGGIO:

Pagamento:
Costi spedizione: €0,00


Vuoi richiedere subito il visto segui le istruzioni del modulo e inviaci i documenti a info@vistoturisticocuba.com oppure tramite fax +39 02 67387476
pdf        doc
visto turistico per cuba

> DOCUMENTAZIONE IN CASO DI SINISTRO PER SPESE MEDICHE

In base alle norme generali e quelle che regolano ciascuna prestazione, occorre specificare correttamente il danno subito ed, al fine di accelerare i tempi di liquidazione, occorre allegare alla denuncia del sinistro la documentazione indicata:
– certificato di pronto soccorso redatto sul luogo del sinistro che riporti la patologia;
le prescrizioni, la prognosi e la diagnosi medica e che certifichi la tipologia e le modalità della malattia e/o dell’infortunio subito;
– in caso di ricovero, copia completa della cartella clinica;
– prescrizione medica e originale delle notule, fatture, ricevute per le spese sostenute;
– prescrizione medica per l’eventuale acquisto di medicinali, con le ricevute originali dei farmaci acquistati;
– numero della polizza.

> DOCUMENTAZIONE IN CASO DI SINISTRO PER FURTO O DANNO AL BAGAGLIO

In base alle norme generali e quelle che regolano ciascuna prestazione, occorre specificare correttamente il danno subito ed, al fine di accelerare i tempi di liquidazione, occorre allegare alla denuncia del sinistro la documentazione indicata:
– biglietto aereo (unitamente al contrassegno del bagaglio);
– denuncia con il visto dell’Autorità di polizia del luogo dove si è verificato il fatto, riportante le circostanze del sinistro e l’elenco degli oggetti rubati, il loro valore e la data di acquisto;
– reclamo presentato al vettore o all’albergatore eventualmente responsabile;
– lettera di reclamo inviata al vettore aereo con la richiesta di risarcimento e la lettera di risposta del vettore stesso;
– fatture, scontrini dei beni acquistati o perduti (in mancanza elenco, data, luogo d’acquisto e il loro valore);
– giustificativi delle spese di rifacimento dei documenti di identità se sostenute;
– fatture di riparazione ovvero dichiarazione di irreparabilità dei beni danneggiati redatta su carta intestata da un concessionario o da uno specialista del settore;
– Nel caso di mancata consegna e/o danneggiamento dell’intero bagaglio o di parte di esso consegnato al vettore aereo, P.I.R (rapporto irregolarità bagaglio) effettuato immediatamente presso l’ufficio aeroportuale.